Media Partner

domenica 5 gennaio 2014

MERCOLEDÌ 8 GENNAIO “L'INTERVALLO” ALLA SALA MAGMA DI CATANIA


Due giovani adolescenti, Veronica e Salvatore, e “L'Intervallo” delle diverse esistenze che li libera per un breve momento dell’assenza di futuro della loro città, Napoli, ostaggio della camorra. È questo in breve “L'Intervallo”, ultimo lavoro di Leonardo di Costanzo, uno dei documentaristi italiani più apprezzati e qui alla prova con un film di finzione. Si, perché grazie all'impegno del Circolo ARCI “South Media”, mercoledì 8 gennaio alle 19, alla Sala Magma di via Adua 3 a Catania si torna alle proiezioni di qualità. Tappa della rassegna 2013 “L'Italia che non si vede – rassegna itinerante di cinema del reale”, giunta alla quarta edizione grazie al costante impegno dell'UCCA (Unione dei Circoli Cinematografici Arci), “L'Intervallo”, che si avvale dell'ottima fotografia di Luca Bigazzi, è una imperdibile pellicola del 2012 insignita di prestigiosi premi e che verrà offerta gratuitamente al pubblico catanese.

«Napoli, in un enorme edificio abbandonato, una ragazza e un ragazzo. Tutti e due, per ragioni diverse, sono prigionieri in quel luogo. Lei, Veronica, ha fatto uno sgarbo al capocamorra del suo quartiere. Non sappiamo che cosa abbia combinato, l'hanno presa e rinchiusa in questo luogo spaventoso. Lui, Salvatore, non c'entra niente con la camorra, ma l'hanno costretto a forza a fare da carceriere. Lei è bella, sedici anni, sicura di sé, quasi sfacciata, la ragazza che piace a tutti nel quartiere. Lui è timido, alto e pesante. Non ha saputo dire di no agli sgherri del capocamorra, ma non riesce neanche a guardarla negli occhi, fare il secondino è un'umiliazione per lui. E sono qui, Veronica e Salvatore, in questo luogo deserto e pauroso ad aspettare che arrivi il boss per dare a Veronica la punizione che merita...»


L’Intervallo

regia di
Leonardo Di Costanzo

_______________

Sala Magma
Via Adua, 3 - Catania


08 gennaio 2014 ore 19,00

Interpreti e personaggi

Salvatore Ruocco: Mimmo
Francesca Riso: Veronica
Alessio Gallo: Salvatore
Carmine Paternoster: Bernardino
Antonio Buíl: Padre di Salvatore
Jean-Yves Morard: Lo Slavo

Soggetto: Maurizio Braucci, Leonardo di Costanzo
Sceneggiatura: Mariangela Barbanente, Maurizio Braucci, Leonardo di Costanzo
Produttore : Carlo Cresto-Dina, Giorgio Gasparini, Tiziana Soudani
Fotografia: Luca Bigazzi
Montaggio: Carlotta Cristiani
Musiche: Marco Cappelli
Scenografia: Luca Servino
Costumi: Kay Devanthey
Trucco: Assunta Ranieri
Riconoscimenti

2013 - David di Donatello
Miglior regista esordiente a Leonardo Di Costanzo

2013 - Nastri d'argento
Migliore fotografia a Luca Bigazzi
Nomination Migliore soggetto a Maurizio Braucci e Leonardo Di Costanzo
Nomination Miglior regista esordiente a Leonardo Di Costanzo

2013 - Globo d'oro
Miglior film a Leonardo Di Costanzo
Nomination Miglior regia a Leonardo Di Costanzo
Nomination Miglior opera prima a Leonardo Di Costanzo

2013 - Ciak d'oro
Migliore produttore a Carlo Cresto-Dina, Tiziana Soudani e Paolo Del Brocco
Miglior opera prima a Leonardo Di Costanzo


Organizzazione:
South Media – officina culturale www.southmedia.it

0 commenti:

Posta un commento