Media Partner

venerdì 2 maggio 2014

RIPRENDE “FUORISCHEMA”: DOMANI 3 MAGGIO RECITAL DI PIETRO PIRICONE ALLA SALA MAGMA DI CATANIA


Sarà un maggio all'insegna della musica alla Sala Magma di Catania. Per l'apprezzata e prestigiosa rassegna concertistica diretta dal M° Salvatore Daniele Pidone, docente ed esecutore apprezzato in tutto il mondo, saranno tre gli appuntamenti in programma. Domani, sabato 3 maggio alle 20, in scena il pianista Pietro Piricone. L'apprezzato pianista ed organista proporrà un recital cesellato su musiche che vanno da Scriabin a Purcell, da Mozart a Schubert, da Chopin a Rachmaninoff. Come sempre, la venue per questi esclusivi eventi si conferma proprio la Sala Magma di via Adua 3 a Catania, che con la sua acustica intima e raccolta rappresenta la location ideale per questi preziosi appuntamenti.

Ecco il profilo dell'artista ed il programma della serata:


PIETRO PIRICONE
Pianista, organista e didatta, nato a Catania.
Trascorsi i primi sei anni della sua vita a Bingen am Rhein, grande città del circondario rurale (Landkreis) di Magonza (Mainz), e ricevuto l’imprinting iniziale scolastico e musicale presso il Kindergarten e successivamente presso il Grundshule della stessa città, eredita dal nonno, violinista, e dal padre, sassofonista, il piacere per la musica, che coltiva in una prima fase da autodidatta. Intraprende successivamente, all’età di 10 anni, gli studi musicali presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania, presso il quale si diploma brillantemente in pianoforte nel 1999. Consegue il Diploma Accademico di II Livello Abilitante per l’insegnamento nella classe di concorso AJ/77 – Pianoforte.
Nel Febbraio 2006 dà il suo contributo, in qualità di maestro collaboratore al pianoforte, nel “The Telephone” di G. Menotti, rappresentato in seno alla stagione concertistica della Libera Università Kore di Enna. Si esibisce in qualità di organista (Luglio 2006) ed in collaborazione con il Festival Ensemble al Trecastagni International Music Festival, che principalmente ospita artisti di fama internazionale, in un concerto dedicato al genio salisburghese, in occasione dell’anno mozartiano. Notevole apprezzamento riceve l’esecuzione della cadenza solistica alla sonata da chiesa per organo ed archi K 336 scritta dallo stesso Pietro Piricone. Nel novembre 2007 si esibisce come maestro collaboratore al pianoforte presso il Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania, suonando in orchestra nell’opera “The Telephone” di G. Menotti. Il 23 Settembre 2008, nella ricorrenza dell’anniversario della morte di Vincenzo Bellini, si esibisce all’organo, nel corso della Messa celebrata dall’arcivescovo mons. Salvatore Gristina in Cattedrale a Catania, suonando da solista musiche di J. S. Bach ed insieme ai solisti della classe di esercitazioni corali dell’Istituto Musicale “V. Bellini” guidati dal M°Carmelo Crinò, proponendo musiche di Piazza, Mozart, Haendel, Franck e Gallus. Riceve i primi insegnamenti organistici sotto la scuola del M° Daniele Boccaccio presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini” di Catania, e li prosegue successivamente nella classe di Organo e Composizione Organistica, sotto la guida del M° Carmelo Scandura, alternando l’attività didattica e concertistica, sia da solista che in formazioni cameristiche strumentali e vocali.
A partire dal mese di Gennaio 2010 si impegna in una ricca serie di recital al pianoforte, proponendo pagine del viennese e del romanticismo tedesco, e all’organo in pagine del ‘600 italiano e francese e del barocco tedesco, e inoltre del romanticismo tedesco e francese. Nell’agosto 2010 si impegna come corista con il Coro Lirico “Nova Academia Aetnensis” diretto dal M° Carmelo Pappalardo, nella opere “Cavalleria Rusticana” di P. Mascagni e “Traviata “ di G. Verdi, rappresentate nell’anfiteatro all’interno del sito archeologico di Giardini Naxos e del Teatro greco di Vizzini sotto la direzione d’orchestra del M°Antonino Manuli e la regia di Enrico Stinchelli. Il 06 dicembre 2010 è invitato a suonare da solista e in duo con il soprano Angela Maugeri, presso la Sala Romeo del Palazzo delle culture di Giarre, in occasione di una conferenza, “Omaggio al poeta vescovo Pio Vigo”, proponendo in quell’occasione pagine di F. Chopin e brani inediti di V. Bellini, G. Caccini. La sua attività artistica prosegue nel corso dell’estate 2011 come corista in collaborazione con il Coro Lirico “Nova Academia Aetnensis” con delle produzioni operistiche di “Norma” di V. Bellini, (Giardini Naxos, settembre 2011), sotto la direzione d’orchestra dl M° Alberto Veronesi e la regia di Paolo Panizza; fra gli interpreti principali Maria Guleghina (Norma), Paata Burchuladze (Oroveso), Aqiles Machado (Pollione), Renata Lamanda (Adalgisa). Esperienza particolarmente intensa ed impegnativa la sua partecipazione come corista in collaborazione con il “Coro e Orchestra Bellini and Romantic Opera Festival” con la direzione del coro del M° Carmelo Pappalardo e la direzione d’orchestra del M° Alberto Veronesi (regia di Paolo Panizza), in seno al tour siciliano dedicato a V. Bellini. L’evento tocca tutte le province dell’isola, con la rappresentazione operistica di “Norma”, iniziata il 28 settembre 2011 da “Terrazza Ulisse” in Catania (con la celebre soprano Dimitra Theodossiou nel ruolo di Norma) e proseguita nelle altre province: Siracusa (29 settembre 2011); Acireale (30 settembre 2011) presso “Teatro Maugeri”, unica replica catanese, teletrasmessa live; Caltanissetta (01 ottobre 2011); Ragusa (02 ottobre 2011); Enna (03 ottobre 2011); Agrigento (04 ottobre 2011); Trapani (05 ottobre 2011); Palermo (06 ottobre 2011); Messina ( 07 ottobre 2011). Tra il cast, artisti come la celebre soprano Maria Dragoni (Norma), Luca Dell’Amico (Oroveso), e Rudy Park (Pollione).
Tra gli impegni organistici di particolare rilievo, si evidenzia il concerto presso la Predigerkirche di Basilea, (organo Silbermann del 1767) in cui propone brani di D. Buxtehude, Händel, J.S. Bach, H.Purcell e Jan Pieterszoon Sweelinck. A seguire, il concerto presso la Jacobi Kirche di Hamburg, suonando su un organo Arp Schnitger.


PROGRAMMA


Johann Pachelbell (1553-1706)
Choral mit 9 Partiten über “Was Gott tut, das ist wohlgetan”
H. Purcell (1659-1695) A Ground in gamut Z.645
J. S. Bach ( 1685-1750) Partita in si bemolle maggiore BWV 825
J. S. Bach ( 1685-1750) da Goldberg Variationen BWV 988
Aria – Variatio 2- Variatio 7- Variatio 13- Variatio 18 (Canone alla sesta)
W. A. Mozart (1756-1791) Sonata in do maggiore K330
Allegro moderato – Andante cantabile- Allegretto
F. Schubert (1797-1828) Impromptu op.90 n.1 in do minore
Impromptu op. 90 n.2 in mi bemolle maggiore
Impromptu op.90. n.3 in sol bemolle maggiore
F. Chopin (1810- 1849)
Polacca op. 26 n. 1 in do diesis minore
Notturno opus posth. In do diesis minore “Lento con grande espressione”*
Fantaisie-Impromptu opus 66 in do diesis minore
  1. Scrjabin ( 1872-1915)
Etude op 42 n. 4 in fa diesis maggiore
Preludes op. 11 n.9 – n.13- n. 14
Etude op.2 n.1 in do diesis minore
S. Rachmaninoff (1873-1943)
Prelude op. 3 n. 2 in do diesis minore



0 commenti:

Posta un commento