Media Partner

lunedì 23 novembre 2015

FUORISCHEMA NELLE SCUOLE: DOMANI MARTEDÌ 24 NOVEMBRE IL LIVE DI ROSARIO GIOENI


Nuovo appuntamento per “Fuorischema”, la rassegna musicale della Sala Magma di Catania. Nell'ambito dell'attività formativa per i giovani e gli studenti direttamente nelle scuole, grazie alla disponibilità offerta dalla dirigente, dott.ssa Cristina Cascio, ecco l'ultimo dei tre interventi in programma all’Auditorium dell’I.O.S. “A. Musco” (ad indirizzo musicale) di viale Giovanni da Verrazzano 101 a Catania. Con ingresso libero aperto a tutti, domani, martedì 24 novembre alle 16, ecco il marimbista e chitarrista Rosario Gioeni. Talentuoso e completo musicista che ha raccolto ampi ed autorevoli consensi, proporrà al pubblico un programma incentrato su composizioni di Johann S. Bach, Mauro Giuliani e Francisco Tarrega, oltre a marce tradizionali per tamburo.
Con il prossimo appuntamento “Fuorischema” torna nella propria “casa”, la Sala Magma: sabato 28 novembre, alle 21, arriva l'“Original Combo Jazz” per “FuorischemaJazz&More”.

Ecco il profilo dell'artista che si esibirà domani:

ROSARIO GIOENI, percussionista Marimbista e Chitarrista

Nasce a Catania nel 1985 e già dall’età di 3 anni manifesta spiccato interesse per la musica; inizia in tenera età il suo percorso di studi giungendo ad 11 anni a suonare con jazzisti di fama nazionale tra i quali è doveroso citare Franco Cerri, Gianni Basso e Romano Mussolini.
Nel 1997 viene ammesso nella classe di percussioni dell’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” di Catania sotto la giuda del M° Giovanni Caruso; nel 1999 entra a far parte dell’ensemble “Percussio Mundi”, fondato e diretto dallo stesso M° Caruso, che si esibisce presso il Teatro Massimo Bellini di Catania eseguendo “Ionisation” (brano per 13 percussionisti di Edgar Varese), e che nel 2000, con la medesima formazione, incide il CD “Intorno a Bellini”.
Tra il 2002 e il 2003 frequenta uno stage con il M° Mike Quinn, che gli consente ulteriormente di perfezionarsi col tamburo, mentre nel luglio del 2005 consegue, con il massimo dei voti e la lode, il diploma di percussioni presso l’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” e il compimento inferiore di composizione.
Seguendo la passione per gli strumenti a tastiera delle percussioni, sempre nel 2005 segue Masterclass di uno dei più grandi solisti a livello mondiale, il M° Peter Sadlo al Mozarteum di Salisburgo, specializzandosi alla marimba che continuerà a perfezionare ulteriormente studiando anche con Bodgan Bacanu, Filippo Lattanzi, Ludwig Albert, Nebojsa Jovan Zivkovic e persino Keiko Abe.
È vincitore assoluto di numerosi concorsi da solista, tra cui spicca il 28°Concorso Nazionale di musica “AMA Calabria” e il Concorso musicale “FIDAPA Sicilia Giovani Talenti”, nonché primo premio al 3° Concorso Europeo “Citta Campobello di Licata”. Emerge anche partecipando con formazioni cameristiche, in altre competizioni, quali il Concorso Internazionale per giovani musicisti “G. Campochiaro”, il Concorso Internazionale T.I.M. dove è l’unico siciliano ad arrivare alla finale di Roma, primo premio assoluto 100/100 e premio speciale “Paolo Serrao” al IV concorso musicale europeo “Citta di Filadelfia Premio speciale Paolo Serrao” sponsorizzato dall’Adams.
Nel luglio 2006 partecipa come unico italiano all’“International Marimba Competition”, organizzata dai più grandi marimbisti del mondo, nella quale giunge alla semifinale mentre si posiziona nuovamente semifinalista all’ “Universal Marimba Competition” del 2007 in Belgio, ed in finale dell’ “International Percussion Competition” di Fermo.
Nel 2009 consegue il Diploma Accademico di II Livello in discipline musicali ad indirizzo interpretativo - compositivo presso l’Istituto Musicale “V. Bellini” di Catania col massimo dei voti e la lode mentre nel 2010 consegue brillantemente, presso lo stesso istituto, il Diploma Accademico di II Livello abilitante per la formazione dei docenti nella classe di concorso di strumento musicale A77.
Nell’anno 2011 consegue il diploma in chitarra classica con il massimo dei voti presso il Conservatorio di musica “A. Corelli” di Messina, sotto la guida del M° Marcello Cappellani, perfezionatosi successivamente con il M° Giulio Tampalini e il M° Giovanni Puddu.
Svolge sin dal 2004 un’intensa attività didattica e concertistica con l’esecuzione in prima assoluta in Italia del Concerto per Marimba e Orchestra di Emmanuel Sejournè al Teatro Sangiorgi di Catania, diretto dal M° Akira Yanagisawa e accompagnato dall’orchestra del Teatro Massimo V. Bellini di Catania, nonché la collaborazione con numerose associazioni musicali sia da solista che in varie formazioni da camera.
Nel luglio 2012 è vincitore dello “special prize” all’International Marimba competition al Mozarteum di Salisburgo, dove hanno partecipato candidati provenienti da tutto il mondo, tenendo un Marimba Recital nel Castello di Salisburgo. Dalla fine del 2012 Rosario Gioeni suona, in qualità di Endorser, su una marimba da concerto ADAMS alpha series. Dal 2015 suona Chitarra Classica Philip Woodfield Grand Concert Model.
Attualmente è Docente titolare di Percussioni presso l’I. C. “Pestalozzi” di Catania.

Dicono di lui:
Peter Sadlo: «You play wonderful with good quality and you comunicate great musicality when you playing».
Robert Van Sice: «BRAVO! I like your energy! You are very top player».
Bogdan Bacanu: «Your Bach’s interpretation is amazing».
Filippo Lattanzi: «…uno dei più grandi talenti che il mondo della marimba possa avere».
Momoko Kamiya: «I like so much how you play! I like your voicing, perfect note, musicality and your movement to the instrument».
David Friedman: «You are an Artist».
ADAMS: «It’s cool! You are new generations of marimba players».

Per informazioni:
I.O.S. “A. Musco” 095 575577 – www.icmuscoct.infoctic881002@istruzione.it

Centro teatrale e culturale Magma 095 444312 – 3333337848 – 3496093918 – mail@centromagma.it


A cura di:
Centro teatrale e culturale Magma www.centromagma.it

In collaborazione con:
La terra del sole” - soc.coop.va a r.l. www.laterradelsole.it
Terre forti - associazione culturale” www.terreforti.org

0 commenti:

Posta un commento