Media Partner

martedì 1 dicembre 2015

UNA “DUE GIORNI” DI MUSICA ED EDITORIA ALLA SALA MAGMA DI CATANIA


Si avvicinano le feste di fine anno, e si arricchisce di appuntamenti l'attività della Sala Magma di Via Adua 3 a Catania. Ecco venerdì, 4 dicembre alle 21 un nuovo appuntamento con FuorischemaJazz&More@SalaMagma”, spin-off del cartellone musicale “Fuorischema”: sul palcoscenico ci sarà il “Francesco Vaccaro Jazz Quartet”, composto da Francesco Vaccaro (sax), Guglielmo Beneventano (piano), Fabrizio Scalzo (double bass), e Giovanni Finocchiaro (drums). La band proporrà brani composti dallo stesso Vaccaro, alcuni dei quali incisi nel recente album "Lights through the shadows". Il biglietto di ingresso è fissato a 10 euro.
Sabato 5 dicembre alle 19 la parola ai libri: Antonio Ciravolo presenta la sua seconda fatica letteraria: “L'ultima notte di X”, edito da Splēn edizioni. Modera la scrittrice Lina Maria Ugolini. L'ingresso è libero.
Questi i dettagli sull'autore e sul libro che verrà presentato:

L'autore
Antonio Ciravolo è nato nel 1981 e vive in Sicilia. È medico e si occupa di immigrazione. Suonatore e appassionato di libri, musica e viaggi, esordisce come scrittore con Un cerchio nel buio. Con il suo primo romanzo si classifica 2° alla XXXII edizione del Premio Letterario Città Cava de’ Tirreni di poesia e narrativa – 2015; entra nella rosa dei finalisti al premio Raffaele Artese – Città di San Salvo 2015; vince il Premio Gelsomino D’ambrosio per la migliore copertina – 2015 e si aggiudica il marchio Microeditoria di qualità all’omonimo concorso letterario.

Il libro
Quando lo spazio si restringe fino a diventare asfittico le parole diventano la chiave di volta per raggiungere la verità. America, anni Cinquanta, nello scenario cupo di una cella si srotola il confronto fra due uomini: un condannato a morte e il suo sorvegliante. Uno, uxoricida che continua a professarsi innocente, l’altro, dai modi rudi e dalla curiosità truce. Tutto in una notte, la notte prima dell’esecuzione. Ed è così che Ciravolo ci serve una storia indoor che ha i contorni di un duello, lo spazio dei dodici passi separato da una fila di sbarre, il tempo scandito come il conto alla rovescia prima dell’apocalisse degli uomini. Immersi in dialoghi serrati e colpi di scena da manuale, si cade nell’angoscia e nella frenesia tipiche dei grandi noir. E quando si raggiunge la verità, alla fine del fiato, rimane una storia che ha in sé il genoma temporale di un’opera da palcoscenico.


Per informazioni:
Centro teatrale e culturale Magma 095 444312 – 3333337848 – 3496093918 – mail@centromagma.it


A cura di:
Centro teatrale e culturale Magma www.centromagma.it

In collaborazione con:
La terra del sole” - soc.coop.va a r.l. www.laterradelsole.it
Terre forti - associazione culturale” www.terreforti.org




0 commenti:

Posta un commento